SANTUARI E CATTEDRALI NEL SALENTO - I LUOGHI DEL SACRO.
Viaggio nella storia del Salento e del suo territorio - Cattedrali e Santuari nel Salento. I luoghi di culto, le chiese, le cattedrali custodi delle tracce della religiosita' salentina.
Preventivo online
Destinazione


Date soggiorno


Numero di persone



SANTUARI E CATTEDRALI NEL SALENTO - I LUOGHI DEL SACRO

Il Salento è una terra dolce che custodisce le tracce di una religiosità pura e autentica, nella quale sacro e profano, cristianesimo e paganesimo convivono esaltandosi a vicenda. Ogni centro, anche il più piccolo, conserva le reliquie del proprio santo patrono al quale si attribuiscono miracoli portentosi che la fede del popolo ha ricompensato con la costruzione di edifici cultuali molto suggestivi. Elencarli tutti è un compito assai arduo, ma ne citeremo alcuni tra i più interessanti, a testimonianza di una fede che sfida il tempo, mantenendosi inalterata. Partiamo dai luoghi di culto legati alla tradizione bizantina:

Carpignano Salentino - cripta di Santa Cristina della metà del X secolo;
Muro Leccese - chiesetta di Santa Marina del X secolo;
Vaste - cripta dei Santi Stefani del IX-X secolo;
Otranto - chiesetta di San Pietro, cattedrale della città in epoca bizantina.
All’avvento dei Normanni e alla diffusione del Romanico prima e del Gotico poi, sono legati alcuni incantevoli luoghi di culto:
Otranto - basilica dell’Annunziata (la cattedrale) del 1088, con la suggestiva cripta e lo splendido mosaico pavimentale del XII secolo;
Squinzano - abbazia di Santa Maria di Cerrate del XI-XII secolo;
Galatina - chiesa di Santa Caterina d’Alessandria nella quale si conserva il principale ciclo pittorico tardo gotico dell’intera Puglia;
Soleto - chiesa di Santo Stefano con il ricco programma pittorico.
Molte chiese del periodo rinascimentale vengono trasformate dalla bizzarria del Barocco Leccese che “inonda” le facciate degli edifici (religiosi e civili) con motivi vegetali, fantastici, protomi umane e animali che fondono insieme motivi cristiani con reminiscenze pagane:
Lecce – basilica di Santa Croce, Cattedrale, chiesa del Carmine;
Gallipoli – chiesa del Rosario, chiesa di Sant’Agata;
Galatone – santuario del Crocefisso della Pietà;
Nardò – chiesa di San Domenico.
Il Settecento vanta una chiesa nella quale sacro e profano, civiltà cristiana e culti legati alla Madre Terra si fondono più che in ogni altro luogo, la cattedrale dei Santi Pietro e Paolo a Galatina, luogo di guarigione per le “tarantate” che vi si recavano per ricevere l’esorcismo da San Paolo.
Questa è solo una lista molto ristretta dei luoghi sacri nei quali si respira tutta l’anima antica del Salento, una lista che non rende adeguata giustizia alla profondità della fede, la quale parla ancora oggi tutte quelle lingue che in questi luoghi si sono incontrate, scontrate e sovrapposte, facendo di questa terra una terra unica

SCRITTO DA PASCA EMANUELE
 
 
Santa Croce - Lecce
 
Duomo - Lecce
 
Campanile Soleto

Salentu.com ® è un marchio registrato - © 2001-2019 Tutti i diritti riservati • Partita IVA 04277210755
Direzione tecnica Nova Promotur sas TOUR OPERATOR e AGENZIA VIAGGI - Nr. REA LE-215079
Aut. Reg. n° 98 del 11.05.2005 - Dir. Tecnico: Gallo Antonella
Salentu.com
Progettazione e realizzazione: Focustek