Natura e geologia della Grecia Salentina.

Viaggio nella storia della Grecia Salentina e del Griko - La natura
Preventivo online
Destinazione


Date soggiorno


Numero di persone



IL PAESAGGIO RURALE DELLA GRECIA SALENTINA


Nell' area culturale della Grecìa Salentina troviamo concentrati la maggior parte dei fenomeni che hanno caratterizzato la geologia della penisola salentina.
Quest' area, come la maggior parte della Puglia, è geologicamente costitiìta da una impalcatura calcarea, affiorante localmente in lunghe dorsali, dette Serre salentine, separate fra loro da zone relativamente depresse, aventi direzione NW-SE, convergenti verso il Capo di Leuca. Le dorsali sono distaccate più o meno nettamente dalle adiacenti depressioni da un gradino, a testimonianza delle successive fasi di regressione marina e rappresentano antiche linee di costa, attive al tempo corrispondente alI'età dei sedimenti adiacenti.
L'origine delle Serre salentine e quindi da collegarsi ai grandi eventi tettonici che investirono a più riprese il Salento fra il Cretaceo e l'inizio del Pleistocene. Le spinte tettoniche determinarono il sollevamento delle aree corrispondenti alle attuali serre ed il contemporaneo abbassamento delle aree adiacenti nelle quali andarono ad accumularsi i depositi marini più recenti.
Il basamento calcareo della regione si e quindi formato nel mare, in un periodo di circa cento milioni di anni, da processi di sedimentazione marina, attraverso varie fasi di emersione e sommersione e affiorando definitivamente circa due milioni di anni fa.
La Grecìa Salentina, orograficamente, e costituita da un modesto altipiano con un piccolo avvallamento centrale, che separa i comuni di Sternatia, Soleto e Corigliano d'Otranto da quelli di Zollino e Martignano; ai bordi orientali della Serra che passa per Martignano e Martano troviamo l' abitato di Calimera, mentre a sud della stessa i centri di Castrignano dei Greci e Melpignano. I comuni di Soleto, Zollino, Martignano e Corigliano giacciono sopra i banchi calcarei più antichi, quelli del Cretaceo, in genere fratturati e ricoperti di terra rossa e sono in posizione più elevata rispetto agli altri. I comuni di Martano, Castrignano e Melpignano si trovano sopra i depositi calcarei del Miocene costituenti la "Pietra Leccese".
Sternatia è situata ai piedi della collina che porta a Soleto e Corigliano, così come Calimera, ai piedi di un' altra serra, poggia su sabbioni calcarei tufacei.
L' area della Grecìa Salentina e in una posizione relativamente elevata rispetto al mare e riposa direttamente sulle serie litologiche più antiche, calcarei compatti o pietra leccese.

Tratto dalla collana "Puglia Rurale" - Regione Puglia
Presentazione
La storia
I servizi
La natura
Paesaggio rurale
La cucina
La musica
Canti in griko
Gallery
Ricettività
 
 

Salentu.com ® è un marchio registrato - © 2001-2019 Tutti i diritti riservati • Partita IVA 04277210755
Direzione tecnica Nova Promotur sas TOUR OPERATOR e AGENZIA VIAGGI - Nr. REA LE-215079
Aut. Reg. n° 98 del 11.05.2005 - Dir. Tecnico: Gallo Antonella
Salentu.com
Progettazione e realizzazione: Focustek