FRISA AND FRIENDS

Le date e i programmi degli eventi e delle manifestazioni, i concerti e le mostre che si terranno in ALEZIO (LE) . Le sagre e le feste di ALEZIO (LE) , notizie e informazioni sull'evento.
Preventivo online
Destinazione


Date soggiorno


Numero di persone



EVENTI IN PUGLIA E NEL SALENTO
Segnala un evento

FRISA AND FRIENDS

Data: sabato, 17/08/2013
 


FRISA AND FRIENDS 2013

 

Con il Patrocinio del Comune di Alezio

In Collaborazione con Radio Venere

  

  Frisa and Friends è un evento musicale ideato,creato e realizzato dal gruppo musicale “Quelli della Frisa” (Ivan Margari, Andrea Barone, Fabio Minerva) giunto alla sua terza edizione. La voglia di fare buona musica, la possibilità di esibirsi dal vivo con artisti di fama, il coraggio di uscire dagli schemi e promuovere quel linguaggio universale che è la musica intendendo la stessa come nobile arte e non come espressione di un meccanismo commerciale esasperato dai nuovi linguaggi comunicativi..è questo lo spirito che ci anima e che ci spinge ogni anno a organizzare l’evento “ Frisa and Friends “. E così dopo aver orgogliosamente ospitato nelle precedenti edizioni Fabio Mercuri, Malgarbo, Toromeccanica, Francesca Giaccari, Fernando Proce, dopo aver stabilito una grande sinergia con i Bambini Latini, con il medesimo orgoglio ci riempiamo la vita e le orecchie di questo nuovo spettacolo che amiamo come la nostra musica. Il 17 agosto 2013 sul palco di Frisa and Friends si esibiranno : QdF-Quelli della Frisa , Bambini Latini e poi…NICCO VERRIENTI….MAURO DI MAGGIO…RICKY PORTERA, ALBERTO RADIUS e ALBERTO FORTIS che daranno vita a uno spettacolo unico, intenso  ed emozionante. Durante l’evento musicale si svolgerà anche un moto-incontro. Alezio, 05/08/2013 Ivan Margari, Andrea Barone, Fabio Minerva  

Breve profilo degli artisti : 
Nicco Verrienti
Nicco Verrienti è un cantautore salentino, nato a Casarano (Lecce) il 22 aprile 1983. Vive, suona e lavora tra il Salento e Roma, dove ha fondato l’Albicokka Studio, una base creativa dove produrre musica in totale libertà. In bilico tra romanticismo ed ironia, Nicco crea un pop d’autore semplice e colorato, costruito su melodie raffinate e messaggi mai banali.  Nel novembre 2005 vince Tim SuperStar con la canzone “Camilla Chiamami Adesso” ed ha la possibilità di realizzare un tour nei Mondadori Store. Nel maggio 2006 firma un contratto discografico con la SonyBmg e con “Camilla Chiamami Adesso” ottiene immediatamente un piacevole riscontro di pubblico e radio.  A settembre 2008 pubblica “Volevo Solo Dirti”, una ballata romantica che sa arrivare al cuore con semplicità. Il brano spopola su Youtube e raggiunge 3 milioni di click complessivi grazie a decine di video creati da utenti, traduzioni, cover ed al semplice passaparola. Nel febbraio 2010 dà alle stampe il suo primo cd ‘e Vissero Felici e Verrienti’, impreziosito dagli arrangiamenti di Francesco Musacco e dalla featuring con Damien Nolan (chitarrista di Pink, Amy Winehouse,Skunk Anansie). Dal 2011 inizia a scrivere canzoni per altri artisti. Firma brani per Emma, contenuti nel disco multiplatino “Sarò Libera”, tra cui la hit “Cercavo Amore”(singolo di platino, colonna sonora spot Hyundai e unico brano italiano inserito nel videogioco mondiale JustDance 4); per Annalisa negli album “Nali” (disco di platino), “Mentre Tutto Cambia” e “Non So Ballare”. Nel 2013 scrive  "Non voltarti più" con la quale  Davide Papasidero vince il Festival di Castrocaro,   MAURO DI MAGGIOGià da piccolissimo inizia a scrivere canzoni, questa sua passione lo porta a frequentare il conservatorio Santa Cecilia di Roma. Viene scoperto dalla casa discografica CGD, che lo porta a partecipare a Sanremo Giovani 1996 con il brano Non so.Nel 1997 pubblica il primo album, Mauro Di Maggio.In seguito affianca Ambra Angiolini nella conduzione di un programma radiofonico di Rai Radio Due.Nel 2003 cambia casa discografica, passando alla Ricordi/Sony Bmg, e nello stesso anno pubblica il suo secondo album Inogniforma, anticipato dall'intensa Non ti voglio fermare, con cui arriva primo nella classifica di vendita e nell'airplay radiofonico, e seguito da Questo mai, altra hit.Il 19 maggio 2004 apre l'unico concerto italiano di Britney Spears al Forum di Assago (Milano) e partecipa al tour estivo di Ron.Nel 2006 pubblica il suo terzo album, che prende il nome dal primo singolo Amore di ogni mia avventura. La critica musicale lo elogia definendolo il nuovo Lucio Battisti. Segue un'intensa attività live che lo porta ad esibirsi ad oltranza in varie manifestazioni e concerti.Nel maggio 2007 scrive L'amore è una bombola di gas per Ron, mentre nell'aprile 2008 scrive le sigle (Voglia questa voglia e Tunga tunga sotto la doccia) cantate da Ambra Angiolini per il programma “Stasera niente MTV” e partecipa alle musiche del film "Chi nasce tondo" di Alessandro Valori con Valerio Mastandrea.Nel maggio 2011 collabora con gli Zero Assoluto agli arrangiamenti del brano "un giorno normale" contenuto nel loro album "Perdermi".Nel 2012 scrive "la lontananza" contenuta nel nuovo album di Antonino "Libera Quest'Anima" (prodotto da Mara Maionchi) vincitore di "Amici"di Maria De Filippi e di altri contest legati al programma e finalista nell'edizione 2012 nella categoria Big.  RICKY PORTERAÈ fondatore con Gaetano Curreri degli Stadio, coi quali si è cimentato anche in vesti di cantante nei brani Un fiore per Hal (presente nel primo album del gruppo e nella colonna sonora di Borotalco) e La mattina (presente nel Q Disc Chiedi chi erano i Beatles). Storico collaboratore e chitarrista di Lucio Dalla, è stato anche chitarrista di Ron e altri autori italiani come Eugenio Finardi e Loredana Bertè.Lucio Dalla ha scritto e dedicato a Portera il brano Grande figlio di puttana, che divenne, nel 1982, il primo grande successo degli Stadio.Ha scritto per Vasco Rossi Una nuova canzone per lei (1985). Uscito dagli Stadio ha continuato la carriera di session man collaborando con Nek, Massimo Bozzi, Robert & Cara (prodotti da Dalla). Ha partecipato al Festival di Sanremo nel 1996 al fianco di Paola Turci per il brano Volo così e nel 2006 con Anna Tatangelo per il brano Essere una donna.Nel 1990 realizza il suo primo album da solista omonimo. Al disco collaborano il sassofonista James Thompson e Giovanni Pezzolidegli Stadio.Nel 1996 torna a lavorare con Lucio Dalla in studi e dal vivo, dopo quasi dieci anni di distaccoNel 2007 esce il secondo album solista, Ci sono cose, nel quale riprende anche il classico degli Stadio Canzoni alla radio, scritta nel1986 insieme a Luca Carboni. Per l'occasione ricompone il nucleo originale degli Stadio, Giovanni Pezzoli alla batteria, Roberto Costaal basso e Gaetano Curreri.Lo stesso anno riceve la cittadinanza onoraria di Mistretta, in provincia di Messina, paese di origine del padre. Su iniziativa di una associazione giovanile locale, è stata inaugurata una scuola di chitarra per principianti e non, tenuta dallo stesso artista.Ha svolto insieme al gruppo Custodie Cautelari un tour con sei chitarristi italiani; da questa esperienza è nato anche un CD live dal titolo La notte delle chitarre.Nell'aprile del 2010 ha partecipato come solista all'album Piano Car del compositore minimalista Stefano Ianne, insieme a Trilok Gurtu e a Nick Beggs dei Kajagoogoo. Ha poi affiancato Ianne nel tour di promozione dell'album. Sempre nel 2010 ha fatto parte del GIG (Genuine Italian Guitars) assieme a Luca Colombo, Maurizio Vercon e Peppe Scarciglia.Attualmente collabora con RAI 2 per il programma “ Leggende rock “. ALBERTO RADIUSChitarrista e collaboratore di Lucio Battisti e fondatore della Formula 3, l'unico gruppo ad aver accompagnato dal vivo, in due tournée del 1969 e del 1970, Lucio Battisti, che scrisse e produsse per loro numerosi brani. Uno dei migliori chitarristi italiani da sempre .Il suo primo album con la Formula 3 Dies irae è del 1970 ed è proprio il suono della chitarra di Radius a costituire la trama dell'album. Pur continuando a lavorare e a riscuotere successi con il gruppo, due anni dopo Radius incide il primo album da solista, Radius, cui contribuiscono alcuni celebri strumentisti della musica rock italiana degli anni settanta come Demetrio StratosGiulio CapiozzoPatrick Djivas (che poco dopo daranno vita agli Area), Franz Di Cioccio e Giorgio Piazza della Premiata Forneria MarconiGianni Dall'Aglio e Vince Tempera.Nel 1974, dopo lo scioglimento della Formula 3, Radius - insieme a Mario Lavezzi (ex Camaleonti e Flora Fauna & Cemento), Vince TemperaGianni Dall'Aglio (ex Ribelli), Bob Callero e all'altro ex Formula 3 Gabriele Lorenzi - fonda un nuovo gruppo, Il Volo, prodotto dal duo Mogol-Battisti, che incide due album e che si caratterizza per le sonorità mediterranee.Dopo lo scioglimento de Il Volo, nel 1976, Radius incide il suo secondo album solista, Che cosa sei, che segna una svolta musicale nella sua carriera.L'anno dopo esce il suo album di maggior successo, Carta straccia, grazie soprattutto a Nel ghetto intenso brano rock che anni dopo verrà reinterpretato dai Fratelli di Soledad e dai Gene Reparto Corse. In contemporanea inizia un'intensa carriera di session man che lo vede al fianco dei maggiori cantanti italiani (lasciò il segno la collaborazione con Giuni Russo), spesso anche in veste di autore e produttore. Nel 1978 apre anche un suo studio, lo Studio Radius, in cui inciderà i suoi album successivi.Nel 1986 costituisce il gruppo Cantautores con cui partecipa a varie trasmissioni televisive di revival musicale e con cui incide due album (Cantautores e La terra siamo noi) in cui convivono vecchi successi e nuovi brani.A cavallo tra gli anni ottanta e novanta partecipa al programma televisivo di Italia 1 Una rotonda sul mare, condotto da Red Ronnie, nella prima edizione come leader e lead guitarist per accompagnare i cantanti in gara e nella seconda edizione nella duplice veste di accompagnatore e di partecipante alla gara come membro del suo vecchio complesso Formula 3.Dal 1990 ha ricostituito la Formula 3 partecipando a 2 edizioni di SanRemo.  ALBERTO FORTISAutore dei testi e delle musiche delle canzoni da lui interpretate, Fortis - che è anche scrittore, produttore e regista - è presente nel panorama musicale dal 1979.La sua discografia comprende tra incisioni ufficiali, raccolte e live, una ventina di lavori con registrazioni effettuate in Italia e all'estero (Los Angeles, New York e Londra).
Tre suoi album sono stati premiati con il disco d'oro.
Nasce nel 1979 il primo album “Alberto Fortis, prodotto da Claudio Fabi e accompagnato dalla Premiata Forneria Marconi al completo. Brani quali La sedia di lillà e Il Duomo di notte lo portano alla ribalta nel panorama dei nuovi giovani cantautori del decennio degli anni ottanta che sta per iniziare.Le due canzoni dell'album, A voi romani e Milano e Vincenzo, suscitarono alla loro uscita vivaci dissensi per l'insolita vis polemica dei testi, in cui alcuni critici e fruitori di musica ravvisarono un'acrimoniosa contrapposizione tra la pretesa alacrità dei milanesi rispetto alla presunta atavica accidia che affliggerebbe le persone originarie di Roma. Le due canzoni furono in qualche modo osteggiate dal circuito radio-televisivo "ufficiale", ma ebbero una grande diffusione soprattutto grazie alle emittenti libere che ne decretarono l'ampio successo. Alcuni anni dopo, il fumettista Andrea Pazienza ne realizzò un coloratissimo videoclip.Dopo una breve esperienza nel cinema, dove interpreta una piccola parte in Liquirizia diSalvatore Samperi, esce il suo secondo album Tra demonio e santità, un concept albumincentrato sul dialogo tra il bene ed il male, ma ottiene minor successo di pubblico.È il terzo album, La grande grotta del 1981 a consacrarlo al grande successo commerciale, con il singolo Settembre in testa per molte settimane alla classifica di vendita italiana. Con La grande grotta inizia il suo pellegrinaggio artistico fra il Vecchio e il Nuovo Continente. Il disco è frutto di una vacanza negli Stati Uniti: in uno spartano club di musica fusion, chiamato Baked Potato, Fortis assiste a una jam session di Al Jarreau con i musicisti, fino a quel momento a lui sconosciuti, che avrebbero poi suonato nell'album: Abraham Laboriel (basso), Alex Acuña (batteria e percussioni), Dean Parks e Mitch Holder (chitarre), John Phillips (sax), Garey Mielke (tastiere, già con i Supertramp per Breakfast in America). Ai cori Rossana Casale, all'epoca fidanzata con Alberto, e Betty Vittori.Nel 1982 esce Fragole infinite; nelle tracce contenute si trova Neve, grande successo duettato anche con Rossana Casale.Nel 2005 prende parte a O' Scià, il festival voluto da Claudio Baglioni sulla spiaggia dell'isola di Lampedusa. Ritorna nello stesso evento nel 2011 duettando insieme a Baglioni con "La sedia di lillà".
Nel 2006, Fortis ha partecipato alla terza edizione di Music Farm, ottenendo il terzo posto. Ha collaborato nel 2005 con Danijay, di cui è zio, nel singolo I fiori di lillà e nell'ottobre 2006 nel singolo Senza Fretta, pubblicato anche nella m2o Compilation Volume 13.
Ad ottobre 2013 è prevista l’uscita del suo nuovo lavoro. 

TERZA EDIZIONE17 agosto 2013 – ALEZIO (LE)
Parco Don Tonino Bello
LOCALITA': ALEZIO (LE)
INFO:
SITO WEB UFFICIALE / FONTE:

I feed Rss di Salentu.com

Per usare i feed, cliccare col tasto destro del mouse sul pulsante RSS, scegliere "copia collegamento" e incollare il link nel proprio aggregatore.

RSS eventi Puglia e Salento Gli eventi della Puglia e del Salento
Per maggiori informazioni sugli RSS di Salentu.com clicca qui!


Salentu.com ® è un marchio registrato - © 2001-2022 Tutti i diritti riservati • Partita IVA 03302380757
Direzione tecnica Nova Promotur sas TOUR OPERATOR e AGENZIA VIAGGI - Nr. REA LE-215079
Aut. Reg. n° 98 del 11.05.2005 - Dir. Tecnico: Gallo Antonella
Salentu.com
Progettazione e realizzazione: Focustek